La scorsa settimana, in Toolbox, ho tenuto un “pitch”, presentando le due principali attività che Kiwifarm al momento promuove:

  • IoT Swat Team
  • supporto alle Startup

IoT Swat Team

Lo scorso anno abbiamo iniziato a presentare i nostri interventi nel campo dell'IoT con la metafora dello “Swat Team”: un piccolo gruppo in grado di operare rapidamente per problemi non banali e piuttosto mirati.

Per poter intervenire in questo campo, in effetti servono diverse competenze, essendo l'IoT grossomodo suddivisibile in quattro aree:

  • sensori e attuatori intelligenti che raccolgono dati sul campo e agiscono sullo stesso;
  • servizi cloud per la raccolta dei dati ricevuti e per trasmettere le azioni ai trasduttori;
  • sistemi per l'elaborazione dei dati raccolti;
  • cruscotti sia per la presentazione dei dati stessi che per modificare le operazioni pianificate.
brown circuit board on laptop
Photo by Louis Reed / Unsplash

A questa suddivisione se ne affianca un'altra, nella quale i nostri ruoli sono suddivisi considerando la nostra esperienza, professionalità e competenza:

  • IoT designer e Maker
  • Specialisti in microservizi e soluzioni serverless
  • Sistemi legati alla User Experience
  • Project Manager

IoT Enabling Platform

Volendo fornire alcuni esempi di tecnologie che utilizziamo, andando a costituire una “piattaforma abilitante”, possiamo elencare:

Supporto alle Startup

male putting sticky notes on wall
Photo by Startaê Team / Unsplash

Per le startup, quando riteniamo i progetti interessanti o come forma di consulenza, aiutiamo sia a definire il cammino iniziale verso la fondazione e la raccolta di capitali che la definizione degli aspetti tecnologici; in questa veste, siamo consulenti per il 2i3T: l'Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell'Università degli Studi di Torino e con loro, il nostro compito principalmente è quello di fornire alle startup da loro incubate sia consulenza in campo ICT che supporto nella realizzazione di MVP.

re3CUBE: l'unione dei due ambiti

re3CUBE è una startup che abbiamo co-fondato, aiutandola - appunto come descritto nel paragrafo precedente - sia nella fase di costituzione, che nella ricerca di finanziatori, che nella progettazione e realizzazione della sua componente IoT: per queste ragioni è un ottimo esempio dell'unione dei due ambiti summenzionati.

L'attuale prodotto di re3CUBE - al netto della sua parte cloud - è mostrato nella fotografia sottostante: un dispositivo per tritare, compattare e sterilizzare i rifiuti sanitari a rischio infettivo dei piccoli produttori, principalmente dentisti.

re3CUBE Deinos

Il 18 dicembre 2017, alla Camera dei Deputati, re3CUBE ha ricevuto il Premio Nazionale per l'Innovazione alla presenza dell'allora Presidente della Camera, On. Laura Boldrini.

Consegna del Premio Nazionale per l'Innovazione

Il prodotto è inoltre stato descritto in prima serata dal TG1 (il servizio televisivo è disponibile sulla piattaforma della RAI).

Il servizio del Tg1 relativo al re3CUBE

Come descritto da Alberto Bert nel suo articolo “LA NUMERO UNO - re3CUBE: la strada percorsa sin qui e tre cose che abbiamo imparato”, siamo in seguito riusciti a vendere una prima parte delle quote della nostra partecipazione.

Conclusioni

Kiwifarm è quindi in grado sia di risolvere dei problemi in campo IoT per società già avviate che vogliano realizzare un prodotto o completare un proprio servizio interno, sia di seguire delle startup sulle medesime tematiche, al tempo stesso fornendo le professionalità necessarie per sviluppare gli aspetti di business più importanti in quella delicata fase iniziale del loro cammino di impresa.

--

La fotografia di intestazione è scattata da Robbin Cresswell (link originale: U.S. Air Force photo) ed è stata presa dalla pagina Wikipedia "U.S. Air Force37th Training Wing's Emergency Services Team use a team lift technique to enter a target building during training at Lackland Air Force Base, Texas on April 24, 2007".